fbpx

COME AVERE UN FRUTTIVENDOLO DI SUCCESSO?

COME AVERE UN FRUTTIVENDOLO DI SUCCESSO?

PERCHE’ IL TUO NEGOZIO CHIUDE, MENTRE GLI ALTRI APRIRANNO AL POSTO TUO?

Scusami se sono così diretto, ma voglio essere diretto e schietto per attirare la tua attenzione su questo articolo che ho voluto dedicare alle attività che lavorano nel mondo ortofrutticolo.

 Sono Andrea Lopopolo il Maestro Chef della frutta, pioniere di questa nuova figura professionale e ho la fortuna di viaggiare tantissimo e di stare a diretto contatto con tantissime realtà commerciali che lavorano nel mondo della frutta. 

Una di queste realtà a cui mi sento molto legato è quella del Fruttivendolo.

Il Fruttivendolo rappresenta  il centro Vitale di un quartiere e viene prima della Farmacia,

perché la frutta e la verdura rappresentano il nutrimento principale di ogni essere umano.

Dentro al fruttivendolo abbiamo una farmacia naturale a disposizione della nostra salute

Il Fruttivendolo si occupa della vostra salute, del nutrimento del vostro corpo, la Farmacia si occupa di curare un corpo che sta male.

Queste sono le due attività principali del vostro quartiere.

Stavo a Bologna qualche giorno fa, ed ho fatto un giro sotto i portici (sapete che se piove a Bologna non ci si bagna perché i portici sono così lunghi che vi portano al centro della città)  ed ho visto che tantissime realtà locali piccoli fruttivendoli, piccole drogherie, piccole imprese alimentari,  non erano più gestiti da italiani, ma da personale straniero e questa realtà ho visto che nelle grandi città come Roma, Milano e tante altre, sta diventando sempre più diffusa,

proprio perché  il Fruttivendolo ha subito un colpo veramente duro in questi anni e una forte crisi ha colpito questo settore o per la nascita dei discount ,dei supermercati e grandi centri commerciali, ma molto spesso sono operatori che si sono arresi davanti ad una forte crisi ed hanno smesso di lottare.

Ora io non ho nulla contro il personale straniero, ci mancherebbe, anzi, sono ben contento che vengono in Italia e investono per creare ricchezza nel nostro paese, ma la domanda che mi sorge è:

Come fanno ad avere dei prezzi così bassi sulla frutta e verdura ?

Esistono dei mercati paralleli ?

Esistono delle piattaforme dove si riforniscono questi commercianti stranieri e dove acquistano la frutta e la verdura e riescono a venderla a un prezzo molto più basso di quello che noi comunemente acquistiamo in italia?

La domanda che mi pongo è che frutta è?

Da quale produzione arriva?

Che sapore ha questa frutta e che tipo di coltivazione ha ricevuto?

Quali tecniche sono state usate per produrre questa frutta?

Vi è mai capitato di assaggiare un melone che sapeva di medicina o di mangiare della frutta bella colorata, ma che non sapeva di niente o frutta che sapeva di acido?

Queste sono delle riflessioni che io mi pongo giornalmente e penso: dove ci porterà questo sistema?

E’ vero che parte della popolazione vuole, magari, risparmiare nell’acquisto e va dietro l’offerta, ma cosa si nasconde dietro l’ offerta e ne va in gioco della nostra salute?

Ma ritorniamo a quello che è il ruolo del Fruttivendolo di questa fondamentale attività commerciale all’interno di un quartiere.

Sebbene una volta bastava alzare la serranda ed aspettare che i clienti entrassero dentro il negozio, adesso, sinceramente, non è più così. 

Come attività commerciale il fruttivendolo lo paragonerei a quello del benzinaio.

I benzinai, ormai è risaputo, hanno un margine di guadagno così basso, tanto che molte attività hanno deciso di levare l’operatore e di inserire solo distributori automatici.

Quindi,come fa il benzinaio o l’imprenditore che gestisce una pompa di benzina, a crearsi degli utili?

Indubbiamente lo fa con tutti i servizi che girano attorno alla pompa di benzina.

Quindi cambio dell’olio, gomme, olio motore,  pulizia, e con gli accessori ed i prodotti che servono per una buona manutenzione della vettura.

Ecco!  Un bravo fruttivendolo deve essere un generatore di servizi, proprio come il benzinaio!

Entriamo nello specifico:

Oggi non basta più alzare la serranda e aspettare che un cliente entri nel negozio!

Il fruttivendolo deve intraprendere una serie di azioni per cercare di offrire i migliori servizi ai suoi vicini di casa e creare tra gli abitanti del suo quartiere un legame di fiducia in modo che le persone si fidano perchè lui si preoccupa della loro salute.

LA SALUTE DI UN QUARTIERE DIPENDE DA UNA BUONA GESTIONE DELL’ ATTIVITA’ DEL FRUTTIVENDOLO.

PUNTO 1:   LA FRUTTA E LA VERDURA

A questo punto bisogna domandarsi quanto segue: il cliente italiano medio, tra un negozio italiano pieno di schifezze made in “altrove” e un negozio straniero pieno delle medesime schifezze, dove andrà a acquistare?

Ovviamente nella seconda tipologia di negozi, perchè forse vendono ad un prezzo ancor più basso, o nella mente delle persone si instaura questa abitudine e scelgono direttamente la seconda opzione.

Qual’è la qualità della vostra frutta e verdura? 

Lascio a voi le riflessioni.

PUNTO 2:  LA FATE MAI ASSAGGIARE LA FRUTTA AI VOSTRI CLIENTI?

È una consuetudine che quando andiamo al banco del supermercato o nella gastronomia e vediamo il chiosco della porchetta, degli affettati o i formaggi, spesso l’operatore addetto allo sporzionamento e al taglio vi fa assaggiare il prodotto per convincervi all’ acquisto.

Sicuramente vi siete trovati in situazioni simili e siete stati i primi che avete preso il famoso stuzzicadente per assaggiare la prelibatezza che l’operatore vuole proporvi.

Ecco lo stesso discorso è valido per la frutta!

La fate mai provare la frutta ai vostri clienti quando vi arrivano dei prodotti locali o quando vi arrivano dei frutti esotici?

Addestrate il vostro cliente all’acquisto?

Lo formate quando vi arrivano prodotti nuovi e lo invitate a provarli?

PUNTO 3:    LA VETRINA

La vetrina del negozio di un fruttivendolo è l’ immagine del negozio. Rappresenta l’anima del fruttivendolo e la sua identità.

Deve essere Ben allestita, e soprattutto molto curata perché deve avere l’obiettivo e lo scopo di attirare il cliente e di farlo entrare per l’acquisto.

Il negozio del fruttivendolo nasce dalla concezione del mercato che è uno spazio dove il commerciante o il contadino espone in maniera completa tutti quelli che sono i suoi prodotti ed i frutti del suo coltivato.

Col passare degli anni il concetto del mercato è stato trasferito all’interno di un negozio e, quindi in Italia, si è presa l’abitudine di avere i negozi dei fruttivendoli con questa grandissima esposizione di tutti i prodotti che sono in vendita e del raccolto.

Questa abitudine ed usanza ha fatto in modo che anche sul marciapiede e sulla parte antistante al negozio ed alla vetrina, venisse fatta una grandissima esposizione di tutti i prodotti.

L ‘idea è quella di attirare il cliente che passa e fargli vedere tutti quei colori e fargli sentire i profumi per invitarlo a entrare nel negozio,

Questa abitudine che con gli anni si è radicata, adesso non è più opportuna ed adesso vi spiego il perchè:

L’inquinamento è aumentato e soprattutto esporre la frutta e la verdura su una strada molto trafficata fa in modo che sul prodotto si depositano polveri sottili danneggiando la frutta e la verdura, per non parlare della tendenza delle persone e dei passanti di avvicinarsi e di toccare la merce esposta fuori per curiosità senza dover concludere l’ acquisto accelerando il deterioramento.

Si proprio così, perchè a meno che non vendiate un frutto a Km zero, la filiera della della frutta è molto lunga e il frutto, dal raccolto al vostro negozio, viene parecchio maneggiato per non parlare delle temperature esterne al negozio di caldo o freddo che possono danneggiare la frutta e la verdura.

Se ti vuoi distinguere e vuoi essere eccellente, la Vetrina rappresenta un aspetto fondamentale per il tuo negozio

“ Abbastanza buono non è mai abbastanza buono quando l’obbiettivo è l’eccellenza”

PUNTO 4:    L’ ESPERIENZA

 Chi è il più grande competitor dei fruttivendoli?

E’ il pasticcere!!! 

Pensate innanzi tutto agli orari di apertura dei pasticceri.

La maggior parte delle pasticcerie lavora h24 con orario di apertura al pubblico che va dalle 6 la mattina fino alle 22 della sera.

Il fruttivendolo chiude durante la pausa pranzo. Il fruttivendolo chiude alle 20 la sera.

La maggior parte dei fruttivendoli la domenica è chiusa, le pasticcerie, invece, sono aperte. 

Lo sapete che molte pasticcerie hanno inserito il lettore conta numeri per quanta fila si crea presso i loro negozi soprattutto la Domenica Mattina?

Vogliamo iniziare a preoccuparci della salute del nostro quartiere e proporre nuove idee?

Apposto di prendere un vassoio di pasticcini ( classico della domenica a pranzo ) abituiamo il cliente a venire a prendere un bel vassoio di frutta bella pulita e decorata da portare agli ospiti del pranzo o alla nostra famiglia.

E la torta tutta decorata la possiamo sostituire con una bella Scultura di Carving fruit insieme a della frutta fresca già pulita ed accomodata sul vassoio. 

Pensate ai pasticcini di frutta che spettacolo e che salute per le persone.

Iniziamo a proporre il catering della frutta, proponiamo la pausa break con centrifugati, insalatone e assaggi di frutta mista……Impariamo a fare le decorazioni intagliando la frutta e la verdura.

Impariamo a creare eventi per attirare i clienti presso il nostro punto vendita.

Consigliamo ricette, invitiamoli al punto vendita a vedere come cucinare una verdura per creare un piatto wow.

E vi preoccupate della colazione e della merenda dei bambini del vostro quartiere?

Sapete come potete far felici le mamme se quando non riuscite a vendere della frutta, anzichè aspettare di buttarla perchè si rovina, preparate delle colorate e dolcissime macedonie per i bambini?

Queste sono solo alcune delle azioni che si possono compiere per dare valore alla propria attività e valore ai propri clienti.

Noi Chef della frutta abbiamo attivato tutta una serie di azioni per aiutare chi lavora nel mondo dell’ ortofrutta, ed abbiamo creato una guida proprio per aiutarvi, esattamente come abbiamo fatto con tante attività che oggi ci ringraziano.

La missione degli Chef della Frutta è proprio quella di valorizzare la frutta, aiutare tante imprese a raggiungere il successo e spingere le persone a consumare più frutta.

Il mondo sta cambiando come sta cambiando la nostra alimentazione ed il consumatore è più attento e selettivo.

Noi vogliamo aiutarti a vincere!!!

Lo so cosa stai pensando, e lo so che stai pensando che non hai bisogno di niente, perchè in questo periodo con la Pandemia ed il lockdown ti è aumentato il lavoro.

E poi?

Quando tutto tornerà alla normalità cosa farai?

Tornerai a lamentarti governo ladro, crisi…………..

Adesso è il momento di agire e noi Chef della frutta ci siamo per metterti la nostra esperienza a tua disposizione.


https://www.facebook.com/accademiachefdellafrutta